Dal 3o trimestre 2018 le polizze di versamento rosse e arancioni saranno sostituite da un nuovo giustificativo, adatto per tutte le tipologie di pagamento, che consente un utilizzo sistematico dell’IBAN (anche per pagamenti PVR) e contiene un codice QR al posto della riga di codificazione.

L’uniformazione, il rispetto degli standard europei e l’utilizzo del codice QR producono numerosi vantaggi sia per gli istituti finanziari (miglioramento dei tassi di scansione) che per i debitori (possibilità di pagamento mediante applicazione mobile) e i beneficiari (ottimizzazione della procedura di fatturazione). I vecchi giustificativi saranno validi fino al secondo trimestre 2020.