Alla fine degli anni ’90 non c’era molta scelta e per navigare online si era obbligati ad usare Internet Explorer o Netscape Navigator.

Dopo quasi 20 anni il mercato è cambiato radicalmente e Microsoft, Google, Mozilla e Opera hanno i loro software che macinano successi, insieme ad una miriade di piccoli sviluppatori che hanno creato i loro browser, ognuno con le sue peculiarità.

Nota: qui una nostra pagina che parla di browser…tornando indietro fino al 2006

Iniziamo con un elenco che copre non solo i maggiori – che tutti conoscono – ma anche alcuni browser minori molto interessanti.

Vivaldi

Browser che si basa su Chromium e si ispira ad Opera.
www.vivaldi.com
Disponibile per: Windows XP+, OS X 10.7+, Linux

Maxthon

Una delle alternative minori più interessanti. Maxthon ottiene delle ottime valutazioni (4.5/5 su Google Play e App Store) dagli utenti ed è un browser con molte funzionalità interessanti.
Compatibile con tutte le piattaforme sia su desktop che su mobile (!), usa come motore di rendering sia Trident (IE) che Webkit (Safari).
www.maxthon.com
Disponibile per: Windows, OS X, Linux, Android, iOS, Windows Phone

Sea Monkey

Browser che integra funzionalità di client email e di chat. Pecca nella grafica che è rimasta un po’ troppo datata.
www.seamonkey-project.org
Disponibile per: Windows, OS X, Linux

Chromium

Chromium è il sistema open source alla base di Chrome, Vivaldi e diversi altri. Graficamente si presenta come Chrome, ma rispetto ad esso, è mancante su funzionalità come lettore PDF integrato e Flash player.
www.chromium.org
Disponibile per: Windows, OS X, Linux, Android, iOS

Opera

Nasce in Norvegia nel 1996 e da allora, almeno fino al 2013 quando sono passati a Chromium, è sempre stato un browser innovatore.
Ogni sviluppatore web che si rispetti, prima o poi ha provato Opera.
www.opera.com
Disponibile per: Windows, OS X, Linux, Android, iOS, Windows Phone

Apple Safari

Da sempre fidato compagno di tutti gli utenti Mac, oggi Safari è un browser molto pulito e semplice da usare. Carente un po’ rispetto ad altri, per quanto riguarda la personalizzazione.
Una valida scelta o alternativa.
www.apple.com/safari
Disponibile per: Windows, OS X, iOS

Microsoft Edge

Questo browser di nuova generazione, non ha nulla a che vedere con i vecchi Internet Explorer che tanto hanno fatto impazzire tutti gli sviluppatori (almeno quelli che hanno fatto in tempo a godersi la guerra dei browser). L’interfaccia è molto semplice, pulita ed il rendering è aderente agli standard. Manca la possibilità di configurazione avanzata come con Chrome o Firefox.
www.microsoft.com/edge
Disponibile per: Windows 10

Mozilla Firefox

Primo grande concorrente di IE, oggi Firefox è una delle scelte migliori. Completamente configurabile, con possibilità di aggiungere nuove funzionalità grazie agli addons installabili (un po’ come le app sul cellulare).
www.firefox.com
Disponibile per: Windows, OS X, Linux, Android, iOS

Google Chrome

Nato nel 2008 in breve tempo Chrome è diventato uno dei migliori browser in circolazione ed il più usato a livello mondiale. Veloce (diciamo che dipende…), stabile e personalizzabile anche attraverso alle migliaia di plugin.
La caratteristica ancora negativa è il grande dispendio di memoria RAM, dovuto ai processi multipli aperti. Le performance sono decisamente da migliorare.
www.google.com/chrome
Disponibile per: Windows, OS X, Linux, Android, iOS